Consorzio per i servizi socio-assistenziali delle valli Grana e Maira Consorzio per i servizi socio-assistenziali
Chi siamo Dove siamo Servizi Archivio News Archivio Atti Moduli
Sede legale e amministrativa
      > Dronero

Sedi territoriali
      > Busca
      > Caraglio
      > Cervasca
      > Dronero
      > Stroppo

Centri diurni
      > Busca
      > Cervasca
Gruppo appartamento

      > Dettagli
Amministrazione trasparente

      > Dettagli
Operazione Trasparenza
      > URP
      > Posta Elettronica Certificata
      > Pubblicazioni
      > Concorsi
      > Bandi di gara
      > Servizi di egovernment di futura attivazione
      > Privacy
      > Note legali
      > Elenco siti tematici
      > Come fare per
Albo pretorio on line
contatti

Trasparenza,Valutazione e Merito

Logo attestante il superamento, ai sensi della
	Legge n. 4/2004, della verifica tecnica
	di accessibilit�.

Amministrazione Aperta

La nostra storia

Il 1 aprile 1997 i 23 comune dell'ex U.S.S.L. 59, chi direttamente, chi indirettamente tramite delega alla Comunità Montana, si sono costituiti in Consorzio denominato: Consorzio per i Servizi Socio Assistenziali delle Valli Grana e Maira. Il Consorzio gestisce direttamente per conto degli Enti Consorziati il Servizio Socio-Assistenziale.

Il Consorzio è completamente autonomo dal punto di vista gestionale. Il suo compito è quello di garantire ad ogni cittadino-cliente una migliore qualità della vita attraverso una politica di prevenzione e sicurezza sociale.

Complessivamente il Consorzio serve una popolazione di circa 40.000 abitanti.

Fino al 31.03.97 il Servizio Socio assistenziale era gestito su delega dei 23 Comuni della ex U.S.S.L. n 59 di Dronero trasformatasi, con altre ex UU.SS.LL, nella Azienda regionale U.S.L. 15 di Cuneo. Nell'anno 1996 i 23 comuni (dell'ambito territoriale della ex U.S.S.L n°59), sulla base delle indicazioni scaturite dalla L.R. 62/95, optavano per la gestione consorziata dei Servizi Socio Assistenziali delle Valli Grana e Maira con sede legale in Dronero.

Da chi è composto il Consorzio

Sono Enti che costituiscono il Consorzio i Comuni di: Acceglio, Bernezzo, Busca, Canosio, Caraglio, Cartignano, Castelmagno, Celle di Macra, Cervasca, Dronero, Elva, Macra, Marmora, Montemale, Monterosso Grana, Pradleves, Prazzo, Roccabruna, San Damiano Macra, Stroppo, Valgrana e Villar S. Costanzo.

I principi fondamentali del Consorzio

  • eguaglianza: l'erogazione dei Servizi Socio Assistenziali è ispirata al principio di uguaglianza dei diritti del cittadino, come previsto dall'art. 3 della Costituzione Italiana: "Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali". Garantisce inoltre uniformità di trattamento alle persone residenti sul territorio del Consorzio per i S.S.A. Valli Grana e Maira.
  • imparzialità e continuità:tutti gli operatori del Consorzio svolgono la propria attività secondo criteri di obiettività, di giustizia ed imparzialità per garantire la regolarità e la continuità della prestazione adottando tutte le misure necessarie per evitare o ridurre disagi derivanti da interruzione e funzionamento irregolare del servizio.
  • diritto di scelta: Il consorzio si impegna a ricercare, nel rispetto della normativa vigente e tenendo conto delle esigenza organizzative e funzionali, criteri di maggiore flessibilità pre l'erogazione dei servizi sul territorio.
  • partecipazione: l'Ente promuove ogni forma di partecipazione dei cittadini così come previsto dal D. Lgs. n. 267/90 e dalla Legge n. 241/90 e più specificatamente attraverso:
    • la SEMPLIFICAZIONE cioè lo snellimento di tutte le procedure burocratiche.
    • la TRASPARENZA con l'emanazione di provvedimenti chiari e completi
    • l'ACCESSO ALLE INFORMAZIONI cioè la possibilità di formulare richieste, osservazioni e suggerimenti per il miglioramento dei servizi.
    • la TEMPESTIVITA' cioè la rapidità e la competenza di dare risposte.
    • la CORRETTEZZA intesa come riservatezza e rispetto della dignità della persona nell'erogazione del servizio in qualsiasi condizione essa si trovi
  • efficienza ed efficacia: l'attività del Consorzio deve essere erogata e svolta secondo modalità idonee al raggiungimento degli obiettivi di efficienza ed efficacia nell'attuazione di progetti generali dell'Ente; pertanto le risorse disponibili dell'Ente stesso devono essere impiegate in modo razionale per ottenere i massimi risultati in termini sia di benessere degli utenti che di gratificazione del personale.

Cos'è e com'è fatto il Consorzio

Il CONSORZIO è l'ente strumentale di una pluralità di enti locali per gestire in forma associata attività e servizi socio-assistenziali.
Il Servizio Socio-Assistenziale è rivolto a tutti i cittadini che necessitano di interventi di "aiuto" familiare, economico, sociale, relazionale ed educativo. Lo scopo del servizio è quello di:
Lo scopo del servizio è quello di:
  • svolgere interventi di sostegno del nucleo familiare e del singolo
  • diminuire le domande di assistenzialismo attivando azioni di prevenzione e rimuovendo le situazioni di bisogno ed emarginazione.
Il Servizio quindi deve essere inteso come processo di aiuto che tende ad attivare e sviluppare nell'utente potenzialità, energie, capacità che lo rendano responsabile del cambiamento positivo della propria situazione, attraverso:
  • un uso consapevole di tutte le risorse personali, sociali, ambientali;
  • la promozione del collegamento tra i vari servizi, in particolare quelli sociali e sanitari;
  • l'erogazione di prestazioni socio-assistenziali.
Sono organi del Consorzio

L'Assemblea Consortile: è composta dai Sindaci o loro delegati dei Comuni che hanno aderito direttamente al CONSORZIO; ha autonomia organizzativa e determina gli indirizzi generali del CONSORZIO.

Il Consiglio di Amministrazione: è eletto dall'Assemblea Consortile, è composto da cinque Consiglieri compreso il Presidente e dura in carica per un quinquennio. Compie, in attuazione degli indirizzi espressi dall'Assemblea, tutti gli atti di amministrazione attribuiti dalla Legge.

Il Presidente del Consorzio: è il Legale Rappresentante dell'Ente; viene eletto dall' Assemblea Consortile e dura in carica cinque anni.

Il Direttore è la figura dirigenziale che coordina e sovraintende la gestione complessiva del CONSORZIO perseguendo livelli ottimali di efficienza ed efficacia dei servizi. Egli provvede a dare concreta attuazione agli obiettivi ed agli indirizzi stabiliti dagli organi di governo.

Il Revisore: esercita funzioni di controllo e di vigilanza sulla regolarità contabile, fiscale e finanziaria della gestione dell'Ente.

La struttura organizzativa del Consorzio prevede anche la figura del Responsabile di Servizio che ha il compito di assicurare la cooperazione ed il coordinamento all'interno del proprio servizio e tra diversi uffici ed organizza autonomamente le risorse umane a lui assegnate in modo da garantire la continuità e regolarità nell'erogazione secondo criteri di efficienza, efficacia ed economicità.

Da chi è finanziato il Consorzio

  • dai Comuni, attraverso la quota pro-capite versata per ogni cittadino residente dal 1° gennaio dell'anno in corso.
  • dalla Regione Piemonte, per il tramite del "Fondo regionale per la gestione delle attività socio-assistenziali", attraverso progetti specifici e funzioni delegate, nonchè attraverso il Fondo Nazionale ex legge 328/2000;
  • dalla A.S.L. CN1 (per le attività socio-assistenziali a rilievo sanitario, a favore delle persone disabili, anziani parzialmente autosufficienti e non-autosufficienti, minori).
  • dalla compartecipazione degli utenti ai costi dei servizi.
  • altre fonti (Provincia di Cuneo, Enti territoriali, ecc.).

CARICA NOMINATIVO
PRESIDENTE ASSEMBLEA CONSORTILE Giorgio LERDA
PRESIDENTE CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Alessandra BOCCARDO
VICE PRESIDENTE CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Attilio DEGIOANNI
COMPONENTE CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Maura BARALE
COMPONENTE CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Giulia LINGUA
COMPONENTE CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Rino RAINA
DIRETTORE Dott.ssa Patrizia MARCACCI
IL REVISORE Rag. Giovanni CAPPA


© 2005 - 2009 Consorzio per i servizi socio assistenziali delle valli Grana e Maira   |   Realizzato da Foreach s.r.l.
Valid XHTML 1.1    Valid CSS!    WCAG A